Paulo Freire e la comunicazione partecipativa-transazionale
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
Paulo Freire, pedagogista e pedagogo brasiliano, è considerato fra i maggiori esponenti delle scienze dell’educazione del ventesimo secolo. Il suo lavoro di formazione ed alfabetizzazione degli adulti, prima nelle regioni più povere del suo paese natale, poi in tutto il mondo, ha dato vita ad un sistema educativo originale: il “Metodo Paulo Freire”. Concentrato sulla liberazione e la coscientizzazione di quelli che Freire stesso definisce “straccioni” e “oppressi” delle società, il metodo è ormai divenuto patrimonio dell’umanità. Vedremo come alcuni studiosi di comunicazione attivi nei paesi del “sud del mondo”, hanno fatto proprie le teorie di Freire integrando nuove prospettive di interazione, negoziazione e partecipazione. Il risultato è l’idea di un processo di sviluppo armonico che conduce ad un nuovo umanesimo educativo e comunicativo. In questo volume presenteremo, inoltre, delle linee di azione perché questa teoria edu–comunicativa umanizzante possa rispondere a la sua sfida più cocente: quale futuro nelle società globalizzate?Giorgio Pezza è giornalista e dottorando presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione Sociale della Università Pontificia Salesiana di Roma. Negli ultimi anni si è occupato di comunicazione per lo sviluppo ed interculturale.
pagine: 168
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2650-2
data pubblicazione: Giugno 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto