Il nesso di casualità
7,00 €
     
SINTESI
Questo libro raccoglie tre saggi che affrontano dal punto di vista scientifico quanto è solitamente definito come “al di là” della comprensione razionale. Il primo affronta il miracolo di Fatima, avvenuto il 13 ottobre 1917. Gli altri due riferiscono casi di guarigioni inspiegabili che l’autore può testimoniare e documentare. Tramite il concetto di “nesso di casualità” si vuole proporre un’ipotesi interpretativa di avvenimenti che presentino le seguenti caratteristiche: I fatti sono in relazione reciproca. Sono solitamente due: il primo afferma il secondo conferma l’affermazione. Vi può essere contemporaneità, ma anche distanza temporale. Entrambi hanno carattere di rarità, od unicità. La relazione che li lega non è soggettiva, ma oggettiva, condivisa da molte persone, non sulla base di una credenza culturale, ma di una comune percezione. All’interno di tale relazione è rintracciabile un rapporto di significatività, non indagabile tramite il metodo sperimentale di verificabilità e riproducibilità. L’interpretazione non esclude a priori la possibilità dell’ipotesi trascendente.Giuseppe Scarso è docente presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Torino. Psichiatra, psicoterapeuta, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche su vari argomenti di psichiatria clinica e nelle sue ricerche si occupa dei rapporti inerenti psicologia, filosofia, arte, musica, letteratura, religione.
pagine: 84
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2565-9
data pubblicazione: Luglio 2009
editore: Aracne
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto