Flavio Mogherini scenografo praticamente regista
26,00 €
15,6 €
     
SINTESI
Nessuno è riuscito a classificare la sfrenatezza visionaria di Flavio Mogherini, tra i massimi scenografi e tra i registi più inconsueti del cinema italiano. Vincitore del Nastro d’argento come scenografo de La viaccia, ha inventato le atmosfere ingenue e avventurose dei pepla, ha fatto esordire al cinema Renato Pozzetto con Per amare Ofelia e ha avuto addirittura il coraggio di portare sullo schermo le avventure del pagliaccio televisivo Sbirulino. L’intensa carriera dell’artista aretino — prima come costruttore di immagini al servizio di Soldati, Bolognini, Zurlini, Pasolini, Festa Campanile, Zampa e poi come artefice di com­me­die grottesche e barocche — è ricostruita in questo libro, attraverso un’accurata analisi dei suoi film, la lucida testimonianza di colleghi e amici e i contraddittori responsi della critica. Ciò che rimane è il ritratto di un uomo che ha dato tutto per il suo lavoro e che sicuramente non ha avuto per quanto meritato. Ma soprattutto c’è il riconoscimento di una rara e personale fantasia visiva che fa di Mogherini un regista totalmente da riconsiderare.Andrea Pergolari è nato a Roma il 27 giugno 1975. Laureato in Lettere, è dottorando di ricerca in Tecnologie digitali per la ricerca nello spettacolo a “La Sapienza” Università di Roma. Ha pubblicato i seguenti libri: Gringo (2001), Verso la commedia (2002), Dizionario dei protagonisti del cinema comico e della commedia italiana (2003), La banda degli onesti (2003), La fabbrica del riso (2004), Viuuulente, putente, tremendamente… terrunciello (2006), Il sistema Fenech (2007), Pasquale Festa Campanile ovvero La sindrome di Matusalemme (2008).
pagine: 452
formato: 15 x 22
ISBN: 978-88-548-2560-4
data pubblicazione: Giugno 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto