Michelangelo Jacobilli. I finti sdegni
Favola pastorale
11,00 €
     
SINTESI
Dalla Biblioteca di Foligno ecco un documento finora inedito: I Finti Sdegni, favola pastorale di Michelangelo Jacobilli.Dopo la grande stagione del teatro pastorale del Tasso, la favola drammatica, agli albori del XVII secolo, recepisce spinte innovative dal teatro contemporaneo, che modificano il suo originario carattere. Il giovanissimo Jacobilli lo attesta con quest’opera, preziosa e unica nel suo genere. «Finita la retroscritta pastorale a 27 d’aprile 1604, dell’età mia anni dodici, mesi sei, giorni sei»: così Michelangelo precisa, concludendo e firmando la sua favola che ci stupisce non solo perché frutto di un in­ge­gno eccezionalmente precoce, ma anche, e soprattutto, per sorprendenti innovazioni drammaturgiche, che anticipano soluzioni del futuro teatro barocco. Piccolo, grande gioiello, finora sconosciuto, ma religiosamente custodito per sottrarlo alla polvere del tempo e alla dimenticanza, viene ora studiato e proposto nella sua prima forma editoriale da Maria Lucignano Marchegiani, che già da tempo si dedica alla riscoperta di documenti teatrali di rilevante interesse, ma altrettanto accantonati o dimenticati, tra i quali la Fabula di Cefalo e Procri di Niccolò da Correggio, inedita (Coletti, Roma 1993), la favola piscatoria Alceo e il Canzoniere inedito di Antonio Ongaro (Aracne, Roma 2000), e l’inedita commedia dialettale romana Le Lavandare (Bulzoni, Roma I995).Maria Lucignano Marchegiani è stata docente nei Licei e all’Università LUMSA di Roma e membro del Centro Studi sul Teatro Medioevale e Rinascimentale presieduto da Federico Doglio. Tuttora rivolge i suoi studi alla drammaturgia pastorale umanistico–rinascimentale.
pagine: 128
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2559-8
data pubblicazione: Giugno 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto