Il centro parrocchiale
Ricerche di progettazione 1960–2005. I disegni, le immagini, il cantiere. Valutazioni e commenti
22,00 €
     
SINTESI
«Un tema, effettivamente nella mia ricerca progettuale, si è ripetuto nel tempo ed ha certamente segnato periodi nei quali ho dovuto riflettere su contenuti e conformazioni dei progetti, con i quali tentavo di esplorarlo e definirlo: questo tema è quello di un edificio di culto inserito in un complesso parrocchiale. E devo aggiungere subito che per puro caso la prima occasione coincise con il mio esordio nella professione e l'ultima è praticamente connotata dalla conclusione di questa mia avventurosa scorribanda nella dimensione creativa del progetto di architettura. Nella redazione di queste riflessioni, debbo ahimè oggettivamente constatare che sono assai poche le realizzazioni per una sofferta ed estesa attività progettuale, anche di tipo concorsuale, per cui assume maggior rilievo la ricorrente realizzazione di questo tema, in una accezione che mi appare dovuta a pura casualità. A queste immagini, disegni e foto, ho voluto attribuire il compito di descrivere in modo immediato e più comunicativo possibile le qualità formali, di luce, di grana e tessiture presenti nelle diverse situazioni, rinunciando a elaborate descrizioni verbali, troppo elucubrate, pretenziose e molte volte prive di riscontri, aggiungendo semmai esaurienti didascalie. Sono stati raccolti, inoltre, tutti gli scritti degli autori, con i quali sono state accompagnate le pubblicazioni dei complessi parrocchiali, sulle diverse riviste, ove sono state riscontrate come leggibili alcune intenzioni esplicitate nel programma progettuale ed altre valenze positive che, come spesso succede, non erano state nemmeno premeditate, ma solo intuite. Alla fine della raccolta del materiale di documentazione ho deciso, come già dichiarato, di minimizzare i miei apporti critico–metodologici cercando di far parlare il più spontaneamente possibile le immagini e i commenti a queste, formulate da progettista e non da un punto di vista storico–critico, appartenendo questo ruolo ad un altro settore disciplinare, nel quale riconosco una mia personale difficoltà a muovermi disinvoltamente e senza sospettosi pregiudizi. Anche se sono consapevole che non è possibile, fuori della storia e della storia dell'architettura, esercitare in modo corretto il mestiere di architetto». (dalla Premessa)
pagine: 296
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2495-9
data pubblicazione: Giugno 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto