Le metamorfosi delle occupazioni e delle professioni. La tradizione come ambivalente risorsa per lo sviluppo locale
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
Il lavoro di E. Minardi propone una lettura delle trasformazioni delle occupazioni e delle professioni a partire dall’ipotesi che il crescente ruolo della conoscenza non appiattisca la struttura delle occupazioni, ma produca una differenziazione dei profili occupazionali e professionali, ed una combinatoria di competenze del tutto innovative che si intrecciano e si rimandano reciprocamente. L’analisi delle occupazioni e delle professioni deve pertanto abbandonare i più o meno latenti schemi dualistici, per sondare altri percorsi di osservazione e di riflessività. Stessa esigenza viene evidenziata anche — in riferimento al concetto di “tradizione” — nel paper di A. Vardanega, che si propone di individuare le caratteristiche che possono fare della tradizione una risorsa per lo sviluppo sociale ed economico — in termini di valori e significati condivisi, e dunque di fiducia e capitale sociale — senza trascurare i limiti che essa pone al pieno sviluppo della libertà e dell’iniziativa individuale.
pagine: 52
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2407-2
data pubblicazione: Marzo 2009
editore: Aracne
collana: Territori sociologici | 2-3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto