Nuovi studi sull’interpretazione
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Il volume raccoglie nove studi sull’interpretazione giuridica. Alcuni di essi illustrano i problemi caratteristici dell’interpretazione dei testi normativi e analizzano talune ideologie e tecniche interpretative diffuse nella pratica dei giuristi, disegnando così le linee fondamentali di una teoria generale dell’interpretazione di orientamento realistico. Altri sono dedicati alla critica delle concezioni formalistiche rivali. Un capitolo, in particolare, analizza il concetto di principio e i peculiari problemi di applicazione (concretizzazione e bilanciamento) propri dei principi costituzionali. Un altro vuole mostrare la complessità dell’interpretazione costituzionale prendendo ad esempio una clausola particolarmente problematica della costituzione vigente (quella relativi ai diritti inviolabili). Riccardo Guastini è professore nella Facoltà di Giurisprudenza di Genova, dove ha insegnato Teoria generale del diritto, Diritto costituzionale, Tecniche dell’interpretazione, e Filosofia del diritto. È direttore responsabile di «Ragion pratica», codirettore dei «Materiali per una storia della cultura giuridica» e dell’annuario Analisi e diritto. Tra le sue opere: Dalle fonti alle norme (II ed., 1992), Le fonti del diritto e l’interpretazione (1993), Il giudice e la legge (1995), Distinguendo (1996), Teoria e dogmatica delle fonti (1998), L’interpretazione dei documenti normativi (2004), Il diritto come linguaggio (II ed., 2006), Lezioni di teoria del diritto e dello stato (2006).
pagine: 180
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2264-1
data pubblicazione: Gennaio 2009
editore: Aracne
collana: Studi di filosofia analitica del diritto | 3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto