Wo soll ich hin?Else Lasker–Schüler e i luoghi della poesia
17,00 €
10,2 €
     
SINTESI
Alla continua ricerca di una conciliazione tra realtà e finzione, tra passato e presente, dibattuta tra il suo “sogno orientale” e la difficile realtà dell’esilio, la poetessa Else Lasker–Schüler (1869–1945) durante tutta la sua vita cercò un approdo sereno per il suo volo libero e incondizionato, uno spazio dove poter celebrare la pura religiosità dell’amore. Profondamente legata al mondo della sua infanzia, seppe coniugare le esperienze artistiche berlinesi con un’intensa spiritualità ebraica. Vittima dell’antisemitismo, ma tenacemente convinta di poter costruire la pace, cercò soprattutto nella meravigliosa terra biblica il luogo dove poter realizzare un’autentica condizione poetica e religiosa, per scoprire alla fine che, unico e insostituibile, quel luogo eletto resta sempre il proprio cuore. Chi riesce a seguire fino a quella meta la poetessa di Elberfeld, apparentemente fragile e nervosa, appassionata e profonda, incapace di distinguere i confini tra realtà e poesia, saprà cogliere l’irresistibile magia delle sue liriche.
pagine: 272
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2261-0
data pubblicazione: Gennaio 2009
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto