La responsabilità ontologica
L'uomo e il mondo nell'etica di Hans Jonas
11,00 €
     
SINTESI
Hans Jonas (1903-1993) viene generalmente indicato come il filosofo dell'etica della responsabilità. La sua opera Il principio responsabilità è infatti ormai un classico della filosofia morale. Per comprendere il significato della nozione jonasiana di responsabilità occorre però risalire alle intenzionalità fondamentali della sua opera, rintracciabili nei giovanili studi sulla Gnosi nel mondo tardo-antico e nella successiva filosofia della biologia, presentata dallo stesso Jonas come una nuova ontologia. La questione filosofica centrale è costituita, per Jonas, dal rapporto tra l'uomo e il mondo, da sempre minacciato da una visione dualistica e in ultima istanza nichilistica, la cui più recente e raffinata espressione sarebbe rappresentata dall'esistenzialismo di Heidegger. Jonas si propone dunque di superare il dualismo nichilistico, per ritrovare un rapporto costruttivamente significativo tra l'uomo e il mondo. L'etica della responsabilità costituisce pertanto la risposta al vuoto etico della società contemporanea, che si è illusa di riempire, con i successi delle nuove tecnologie, la perdita di senso circa la presenza dell'uomo nel mondo.
pagine: 160
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2201-6
data pubblicazione: Novembre 2008
editore: Aracne
collana: Hermes | 9
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto