L’intervista tra giornalismo e letteratura
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Il successo della forma intervista si sviluppa in Italia a partire dal secondo dopoguerra e assume proporzioni sempre più ampie dagli anni Settanta ai giorni nostri. L’intervista attualmente non è solo un modo, diffusissimo, di fare giornalismo, ma è anche un metodo d’indagine del reale, o della soggettività, e una forma letteraria. Il volume nella prima parte prende in considerazione l’intervista scritta come una tecnica, trattando sia le questioni teoriche che essa solleva (l’intervista è un metodo d’indagine? Chi è l’autore di un’intervista?), sia la pratica delle fasi che portano alla sua realizzazione (documentazione, domande, interazione con l’intervistato, uso del registratore, trascrizione, revisione); segue un ricco spoglio di esempi di interviste a scrittori pubblicate in volume. Nella seconda parte del volume viene considerato il rapporto con l’intervista dei tre autori italiani più intervistati: Alberto Moravia, Pier Paolo Pasolini, Primo Levi. Veronica Ujcich è dottore di ricerca in Italianistica e ha pubblicato l’intervista biografica “Il riposo non è affar nostro”. Intervista a Bruno Vasari. Dal 2000 è formatore alla comunicazione scritta e insegna in laboratori universitari di scrittura. È iscritta al dottorato in Scienze linguistiche, filologiche e letterarie dell’Università di Padova. Si occupa di studi sull’italiano contemporaneo.
pagine: 228
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2176-7
data pubblicazione: Novembre 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto