L’educazione come esperienza
Il contributo di John Dewey e Romano Guardini alla pedagogia del Novecento
11,00 €
     
SINTESI
Questo studio si propone di illustrare le concezioni dell’educazione come esperienza, elaborate da due personalità della cultura del Novecento, John Dewey e Romano Guardini, che con il loro insegnamento, la loro riflessione e i loro scritti hanno esercitato un influsso enorme su intere generazioni di insegnanti e di educatori. Quali sono le coordinate del fenomeno “esperienza”? Quali fattori, dinamismi e orizzonti lo caratterizzano? Che cosa significa intendere, e praticare, l’educazione come esperienza?L’indagine prende le mosse dalla particolare situazione storica e culturale in cui questi interrogativi sono state percepiti e sviluppati dagli Autori, per condurre, attraverso la recensione dei tratti essenziali della loro visione dell’educazione, a una sintetica prospettazione complessiva delle rispettive concezioni pedagogiche.
pagine: 176
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2096-8
data pubblicazione: Dicembre 2008
editore: Aracne
collana: Teoria e ricerca in educazione | 6
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto