Lezioni di scienza delle costruzioni
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Questo libro è una raccolta di lezioni, corredate da molti esempi ed esercizi svolti o proposti, con molte figure, redatta in uno stile piano e discorsivo. La scelta degli argomenti e del livello della trattazione è il risultato di una lunga esperienza didattica nelle scuole di ingegneria. Il libro consta di due parti. La presente Parte I, i cui contenuti possono essere esposti in un corso di 40–45 lezioni, concerne la teoria lineare di travi e travature elastiche. Il primo capitolo serve a richiamare alcune nozioni esposte nel corso di Meccanica dei Solidi; i titoli e i principali contenuti dei capitoli successivi sono: 2. La Trave: Geometria, Cinematica, Forze e Sforzi (azioni interne, caratteristiche di sollecitazione; equazioni di equilibrio puntuale) 3. Travature (giunzioni e sconnessioni; simmetrie ed equilibrio) 4. Equilibrio di Travi Piane ad Asse Curvilineo (condizioni differenziali e di salto; equazione dei lavori virtuali; arco a tre cerniere) 5. Deformazioni di Travi ad Asse Rettilineo (deformazioni estensionali e flessionali, di origine meccanica e termica o dovute a distorsioni; deformazioni di scorrimento; deformazioni torsionali) 6. Impieghi del Principio dei Lavori Virtuali (calcolo dispostamenti e rotazioni; calcolo di incognite iperstatiche; calcolo di spostamenti e rotazioni in travature iperstatiche) 7. Instabilità dell'Equilibrio Elastico (travi a deformabilità flessionale concentrata e diffusa; carico critico dal punto di vista progettuale; effetto delle condizioni di vincolo, delle variazioni di temperatura, delle distorsioni e delle imperfezioni). Paolo Podio-Guidugli è nato a La Spezia, dove ha frequentato il Liceo Classico. Ha studiato Ingegneria Nucleare a Pisa, dove ha cominciato la sua carriera accademica. Insegna Scienza delle Costruzioni e altro nell'Università di Roma TorVergata, dopo averlo fatto in quelle di Ancona e di Pisa. Cerca sempre di dire quel che pensa, nel modo più chiaro che gli riesce: un lusso che a volte si rivela costoso. Cerca anche di guadagnarsi lo stipendio ogni giorno, inclusi i fine settimana, tanto come ricercatore che come docente, senza rinunciare allo sport, fatto più che guardato. Gli piace molto la Meccanica, specie quella dei Mezzi Continui ma non soltanto quella, perché gli consente di giocare — da solo o con altri, confessandolo senza doversene pentire — al Gioco dei Giochi: costruire modelli matematici di quel che intravede nel mondo sensibile e scoprire se funzionano come previsto, o sperato.
pagine: 184
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2077-7
data pubblicazione: Settembre 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto