La genomica fra noi
16,00 €
     
SINTESI
Romanzo di un’amicizia e di un’affascinante investigazione scientifica che uno dei protagonisti della biologia molecolare, a chiusura del XX secolo, contrappone densamente all’irrazionalità della guerra. Un appassionato e coinvolgente intreccio di scienza, politica e filosofia che assegna le basilari categorie morali alla modernità sociale e culturale della questione della pace e dell’uguaglianza.Pietro Volpe ha ricoperto la Cattedra di Biofisica a Roma, dove è stato anche professore di Radiobiologia e di Ingegneria Biochimica. In passato ha insegnato Chimica Biologica a Napoli e a Catania e Biologia Molecolare ad Ancona. Interessato al differenziamento di catene enzimatiche e di vie metaboliche in tessuti normali e cancerosi, alla regolazione dell’espressione genica in funzione del ciclo cellulare e, in particolare, al ruolo della metilazione del dna nel controllo genetico della trascrizione, ha prestato attenzione alla strutturistica di nucleotidi rari e all’organizzazione interna del gene eucariotico, occupandosi anche di evoluzione del codice genetico, rapporti glia-neurone, relazione virus-cellula e interazione del vivente con radiazioni ionizzanti e campo magnetico. È stato presidente della Società Italiana di Biologia Sperimentale. L’Università degli Studi di Ancona gli ha conferito la Laurea Honoris Causa in Scienze Biologiche con Indirizzo Biotecnologico.
pagine: 228
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2069-2
data pubblicazione: Ottobre 2008
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto