Frammentazione e ricomposizione nel welfare italiano
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Le politiche, le organizzazioni e le prassi operative del welfare dei servizi alla persona sono caratterizzate in modo rilevante dal fenomeno della frammentazione. Sebbene ci si adoperi perché l’agire istituzionale, in tutte le sue possibili declinazioni, generi l’integrazione delle parti e la salvaguardia dell’unicità della persona, i risultati sono il più delle volte assai deludenti. E non è raro constatare l’esistenza di processi organizzativi che si muovono in direzione contraria alla ricomposizione degli elementi che costituiscono il quadro d’insieme. Malgrado l’integrazione sia considerata necessaria, poiché solo in tal modo è possibile raggiungere obiettivi complessi, specie nel campo del welfare, dell’ambiente e dello sviluppo locale, allo stato attuale si è molto lontani dalla meta. Infatti, la divisione tecnica del lavoro moderno, coniugata con la logica delle competenze del tradizionale modello ministeriale, ha prodotto costellazioni di politiche solo blandamente connesse.Giombattista Giangreco è sociologo e dottore di ricerca in servizio sociale. Insegna Metodi e tecniche del servizio sociale presso le Università “Roma Tre” e “LUMSA” di Roma. Lavora in un’azienda sanitaria locale romana dove si occupa in modo particolare di integrazione sociosanitaria e inclusione lavorativa di persone con disabilità. Svolge inoltre attività di formazione e consulenza organizzativa presso amministrazioni pubbliche e organismi di terzo settore. È autore di numerosi articoli sul servizio sociale, l’integrazione sociosanitaria, la crisi del welfare, le politiche di attivazione e la cooperazione sociale.
pagine: 136
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-2053-1
data pubblicazione: Settembre 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto