L’impronta terrestre
7,00 €
4,2 €
     
SINTESI
Pier Giorgio Posti da tempo svolge un lavoro solitario e silenzioso imperniato soprattutto sullo studio, sullo scavo, sulla storia e sulla “inattualità” della parola. Ospitati in varie riviste, i suoi testi rivelano sempre di più un affinamento linguistico ed una leggerezza di impronta che non impoverisce il discorso, ma anzi lo rende più forte perché più semplice nella sua composizione, nella sua distensione. In questa sua ultima opera, L’impronta terrestre ecco che l’antica dicotomia tra forma e contenuto, soprattutto tra langue e parole, viene a farsi dimenticare nella sicurezza della disposizione che tocca interessanti vertici di poeticità. Una prosa poetica quella del Posti che non affossa i problemi che vengono incontro lui, ma che da lui sono alleggeriti e distillati all’interno di una lingua (la sua lingua) che non è quella delle gazzette televisive, quella del giornalismo da bar, come neppure quella usata nei bestsellers. Posti non cede alle sibille del consenso, non cede in virtù di un continuato studio, di un grande umorismo e di una raffinata ironia verso la scrittura propria, come anche verso i suoi grandi amori dalla Bibbia a Broch a Auden. E come loro vede la scrittura possedere un intrinseco impegno etico, oltre quello poetico: chi scrive autenticamente come il Posti (e con Baudelaire non si può più differenziare tra prosa e poesia) è nel tentativo di toccare Poesia. Etica ed estetica, bellezza e giustizia in quest’opera di Posti sono espresse alla loro massima giustezza possibile, configurandolo come un narratore distintivo nel panorama contemporaneo, auctor che ha eluso le trappole poste da alcuni pedanti critici con i concetti di moderno e post-moderno et similia.
pagine: 92
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-2051-7
data pubblicazione: Ottobre 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto