Legami territoriali della vitivinicoltura di qualità per una strategia di sviluppo delle aree rurali
9,00 €
5,4 €
     
SINTESI
La politica per le aree rurali definita dall’Unione Europea rende centrale la comprensione dell’identità e della cultura territoriale al fine di definire interventi che promuovono un processo di crescita endogeno dei sistemi socio-economici locali in grado di valorizzarne le eccellenze. Tra queste ultime, i vini di qualità costituiscono una rilevante opportunità di sviluppo poichè rappresentano sia un territorio sia un prodotto con qualità distintive.Il lavoro prende avvio dalla descrizione dell’evoluzione della politica di sviluppo rurale al fine di porre in evidenza i principali tratti del modello di crescita territoriale che ne deriva e di cui si offre una schematizzazione utile dal punto di vista della predisposizione di interventi di crescita endogena, partecipata e sostenibile delle aree rurali.Tale struttura concettuale viene applicata all’Oltrepò Pavese, area rispetto alla quale si interpreta il legame territoriale dei vini Doc. Le risultanze emerse forniscono delle informazioni preliminari per la formulazione e implementazione delle politiche di sviluppo del territorio considerato e possono risultare di utilità anche per gli operatori impegnati nel segmento, come riferimento per predisporre strategie di valorizzazione dei loro prodotti in sinergia con il territorio.Maria Sassi è professore associato presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Pavia dove insegna Economia e gestione dell’azienda agraria e agro-industriale. Ha svolto una significativa attività ricerca nel campo delle politiche di sviluppo agricolo e rurale.
pagine: 136
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1800-2
data pubblicazione: Giugno 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto