Per violoncello solo
11,00 €
6,6 €
     
SINTESI
Il tormentato percorso esistenziale di un musicista che vive e opera nel mondo contemporaneo raccontato come una discesa agli inferi e un ritorno alla luce. Attraverso la testimonianza di Luca Signorini, concertista compositore intellettuale aperto a ogni tipo di sollecitazione culturale, emerge una realtà dura da affrontare quando si fa della professione artistica una ragione di vita. Ne consegue una disamina sulla formazione di chi sceglie la musica come carriera e sulle modalità che accompagnano questa scelta. L’impatto con un mondo che non concede sconti e governato da dure leggi di mercato suscita, in chi pensa alla musica come arte sublime, reazioni imprevedibili. Dietro il racconto si delinea la storia del costume musicale italiano in questi ultimi quarant’anni. Il rapporto tra la persona e il pubblico si riflette in un gioco di specchi che rivela profonde contraddizioni e si proietta in una dimensione altra in cui la fantasia è sovrana.Luca Signorini è violoncellista di fama internazionale e compositore. Attualmente è Primo Violoncello dell’Orchestra del Teatro “San Carlo” di Napoli. È stato docente presso i Conservatori “Santa Cecilia” di Roma e “San Pietro a Majella” di Napoli. Ha collaborato con la cattedra di Musicologia della Facoltà di Lettere dell’Università di Napoli “Federico II”. Ha tenuto seminari e conferenze per il corso di laurea in Lettere moderne della stessa università su temi di natura diversa: la comunicazione nell’esecuzione musicale, problemi di interpretazione nei repertori antichi e contemporanei, tecniche di interpretazione in alcune opere di Beethoven e Wagner. Un suo saggio dal titolo Comunicazione errata, in cui si affrontano tematiche connesse all’esecuzione musicale, è stato pubblicato nei «Quaderni del Dipartimento di Discipline Storiche». Con lo stesso titolo un trittico di suoi spettacoli, per i quali ha composto i testi da lui stesso recitati, è stato presentato nella stagione concertistica dell’Associazione “Centro di musica antica Pietà dei Turchini” di Napoli. Portano la sua firma anche Bach&Bach, Le donne di Spoon River e Variazioni sul tram rappresentati con grande successo negli ultimi anni. È ideatore del progetto Decamerone in musica per la prossima stagione concertisica del “Centro di musica antica Pietà dei Turchini”. Sta preparando il testo e la musica per uno spettacolo commissionatogli dal “Da Ponte Institut” di Vienna.
pagine: 184
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-1742-5
data pubblicazione: Maggio 2008
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto