L’italiano di oggi
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
Un panorama dell’italiano di oggi, analizzato nelle sue strutture e situazioni comunicative, apre il volume e serve a introdurre i nove saggi che seguono, dove sono presentati, nei loro caratteri specifici, vari aspetti dei linguaggi dei media, della narrativa contemporanea e della divulgazione scientifica; infine un profilo del linguaggio giovanile indica le vie di nuovi possibili sviluppi. Scritti dai due curatori e da altri ricercatori, questi saggi nascono da un comune interesse per i problemi della lingua contemporanea, considerata nelle sue molteplici forme e modalità d’uso. Mediante un gran numero di esempi, tratti dai giornali, dalla narrativa degli ultimi anni e da altre fonti, sono esaminati in particolare fenomeni che hanno un grande rilievo nella lingua di oggi: l’ingresso di espressioni proprie del parlato in molti settori della lingua scritta, l’affermarsi di neologismi (considerati nella loro origine e diffusione, nonché nel giudizio che ne danno lessicografi e parlanti), il diffondersi di anglismi nei linguaggi settoriali e nella lingua di ogni giorno, le nuove forme della testualità. La prospettiva, al tempo stesso sociolinguistica e storico-culturale, dell’analisi fornisce una chiave di lettura della nostra lingua, che dall’ultimo dopoguerra continua a essere interessata da istanze di mutamento e di sviluppo. Maurizio Dardano è professore ordinario di Linguistica italiana all’Università Roma Tre. Ha tenuto corsi e ha svolto seminari presso varie università europee e americane. Si è interessato di storia della lingua italiana (antica e moderna), di linguistica generale, di didattica e di stilistica dell’italiano. Tra le sue opere si ricordano: La formazione delle parole nell’italiano di oggi (Bulzoni, 1978), Il linguaggio dei giornali italiani (Laterza, seconda ed. 1986), Studi sulla prosa antica (Morano, 1992), Leggere i romanzi (Carocci, 2008). È autore di un manuale di linguistica italiana (Zanichelli, terza ed. 2005) e coautore di alcune grammatiche italiane (Zanichelli). Ha ideato e diretto un dizionario della lingua italiana (Thema, 1986). Gianluca Frenguelli è professore associato di Linguistica italiana all’Università di Macerata. Nell’anno 2002, per i tipi di Aracne, ha pubblicato due volumi: L’espressione della causalità nell’italiano antico e Tre saggi di sintassi antica e rinascimentale. È autore di numerosi articoli riguardanti la morfologia e la sintassi dell’italiano antico e moderno, la formazione delle parole e l’influsso inglese nella lingua contemporanea.
pagine: 244
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1696-1
data pubblicazione: Aprile 2008
editore: Aracne
rivista: Studi linguistici e di storia della lingua italiana | 9
SINTESI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto