Verità e trascendenza
Problemi classici e prospettive contemporanee
13,00 €
7,8 €
     
SINTESI
“Verità” e “Trascendenza” sono due concetti che, nella loro più o meno esplicitata connessione, hanno da sempre occupato un posto centrale nell’ambito tematico della filosofia, e il loro legame ha visto versioni ora più forti ora più deboli. Nonostante i molteplici piani implicati dall’idea di verità (epistemologico, linguistico, ontologico, etico) e le varie interpretazioni e i diversi sviluppi di cui essa è suscettibile, come è risultato chiaro attraverso le stagioni della storia della filosofia, ancora oggi è possibile in forme spesso assai diverse vederne il rapporto con l’idea di trascendenza. I contributi di questo volume indagano appunto il modo in cui, nelle diverse varianti di quel pensiero contemporaneo che articola la propria matrice critica nel confronto con l’età classica (da Dilthey a Jaspers e Heidegger, da Levinas a Deleuze a Henry, fino a Gadamer, Popper, Apel e Rorty), il legame tra “Verità” e “Trascendenza” viene ripensato, decostruito o criticamente assunto.

Pietro Palumbo (1946) è ordinario di Storia della filosofia presso l’Università di Palermo. Tra le pubblicazioni recenti: Tra Hegel e Nietzsche. George Bataille e l’eccesso dell’essere (Palermo 2001); Heidegger e il pensare metafisico (Soveria Mannelli, 2001); Cura della finitezza e inibizione della teoria nella filosofia del Novecento I (Palermo 2005); Il giovane Heidegger tra neokantismo, fenomenologia e storicismo (a cura di), (Palermo 2005).

Contributi di Simona Bertolini, Andrea Le Moli, Antonella Lo Sardo, GiancarloMagnano San Lio, Fabio Mazzocchio, Francesco Miano, Pietro Palumbo, DanielaParadiso, Luciano Sesta.
pagine: 232
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-1584-1
data pubblicazione: Febbraio 2008
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto