Informatica, diritto, filosofia
20,00 €
     
SINTESI
“Passato e presente” è una nuova collana del Centro per la Filosofia Italiana che si propone di offrire contributi di riflessione e di dibattito su problemi apertisi di fronte alla coscienza contemporanea. Singoli volumi della collana potranno raccogliere Atti di Convegni organizzati dallo stesso Centro. Altri volumi potranno offrire ipotesi o prospettive in preparazione di Convegni tematici o di incontri tra studiosi anche appartenenti a campi disciplinari diversi da quello strettamente filosofico. Altri ancora potranno contenere monografie di autori contemporanei o opere di autori classici non facilmente reperibili nelle biblioteche o nelle librerie e tuttavia ricche di sollecitazioni che non abbiano perduto il loro vigore o la loro problematicità.Informatica, diritto, filosofia a cura di Mario SirimarcoL’informatica giuridica in un senso molto ampio fa riferimento a tutti gli studi che in qualche modo vertono sul rapporto fra diritto e informatica e dà vita a due essenziali filoni di ricerca: da una parte al diritto dell’informatica che si presenta come disciplina prevalentemente tecnico-giuridica, anche se indubbiamente può presentare, e presenta, interessanti e rilevanti questioni teoriche; dall’altra all’informatica giuridica come disciplina teorico–giuridica, connessa alla teoria generale del diritto e alla filosofia del diritto che si occupa soprattutto di fornire nuovi strumenti concettuali al teorico del diritto, e di rappresentare, per il filosofo, un nuovo momento di riflessione sul rapporto tra uomo e tecnica. In altri termini, nel diritto dell’informatica l’informatica è un oggetto disciplinato e regolamentato dallo strumento giuridico; nell’informatica giuridica, l’informatica è, invece, uno strumento che incide sull’oggetto diritto mettendone in discussione alcuni suoi caratteri. I saggi contenuti in questa raccolta affrontano, muovendosi in entrambe le direzioni, alcune delle più importanti problematiche della materia.Mario Sirimarco insegna Informatica giuridica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo e Informatica per le scienze giuridiche presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma “La Sapienza”. Tra le sue pubblicazioni: Il diritto all’ambiente (Torino 1999); Vezio Crisafulli. Ai confini tra diritto e politica (Napoli 2003); L’armonia perduta, Roma, 2005. Per Aracne editrice ha curato i volumi Cattolici, diritto e politica (2005) e Itinerari di cultura giuridica e politica (2006).Contributi di Giuseppe Casale, Roberta Fidanzia, Gianluigi Fioriglio, Alessandro Fruci, Enrico Graziani, Patrizio Gravano, Stefano Pratesi, Maurizio Ricci, Augusto Romano, Teresa Serra, Mario Sirimarco, Luigi Tivelli.
pagine: 328
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1555-1
data pubblicazione: Gennaio 2008
editore: Aracne
collana: Passato e presente | 15
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto