Sul fronte occidentale: la Zona Proibita
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
Soffermandosi sull’aspetto di una femminilità in mutamento e in movimento, il volume guarda alla storia da una prospettiva declinata al femminile e osserva la donna europea nel passaggio dal territorio marcatamente femminile (un pericoloso fronte domestico) al territorio maschile della guerra (“la zona proibita”), attraverso il lavoro di autrici che vissero in prima persona l’esperienza della prima guerra mondiale. Le riflessioni condotte sulle opere di matrice modernista di Enid Bagnold, Evadne Price, May Sinclair e Mary Borden, hanno permesso di tracciare il percorso che la scrittura femminile compie per rendere intellegibile l’esperienza parcellizzante e “inenarrabile” del primo conflitto moderno della storia, approdando a una prosa sperimentale e singolare.Barbara Antonucci è attualmente docente di Traduzione e Revisione Testi presso l’Università degli Studi “Roma Tre” e docente di Lingua inglese presso l’Università per Stranieri di Perugia. Ha pubblicato principalmente sulla letteratura inglese della prima guerra mondiale e ha tradotto saggi e libri di Doris Lessing e Mary Wollstonecraft.
pagine: 68
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1541-4
data pubblicazione: Gennaio 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto