Sulle tracce del gruppo
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
La Psichiatria e la Psicoterapia costituiscono un campo immenso di conoscenze e di alternative di intervento nella dimensione impalpabile del mentale. Le psicoterapie vissute in contesti gruppali sono un parziale, ma valido aiuto per la comprensione della sofferenza umana. L’incedere è incerto, ma con sicurezza si può affermare che la maggiore conoscenza passa attraverso il recupero e la valutazione critica delle esperienze passate, mettendo in discussione anche il proprio presente. In questa monografia viene proposto il tentativo di rivitalizzare e revisionare alcuni percorsi abbandonati, confrontando antiche idee giovanili con altre attuali, non necessariamente più affidabili. Si compone un “collage” che trova nel gruppo un creativo collante tra modi diversi di accogliere e trattare differenti forme di sofferenza umana: le psicosi, le depressioni, le bulimie.Giancarlo Di Pietro è ricercatore in Psichiatria presso il Dipartimento di Neuroscienze della Università “Federico II” di Napoli dal 1975. Ha svolto attività clinica, didattica e di ricerca su diversi settori della materia: gruppi, terapia familiare, cefalea nei bambini, logopedia, tinnitus, psicoterapia. Da alcuni anni si interessa prevalentemente dei disturbi del comportamento alimentare (anoressia e bulimia). È autore di alcune monografie: La testa che duole (Informedic, 1987); Verso un modello di psicoterapia integrata (Idelson, 1990) e di numerosi articoli e capitoli di libri nazionali e internazionali.
pagine: 128
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1480-6
data pubblicazione: Dicembre 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto