Epistemologia, tappe costitutive e metodi della pedagogia speciale
17,00 €
10,2 €
     
SINTESI
Il testo vuole essere uno strumento agile e fruibile per tutti gli studenti, gli operatori sociali, gli educatori, gli insegnanti, gli operatori sanitari e gli operatori della riabilitazione che si occupano di disabilità e di soggetti con bisogni speciali (disabilità e disturbi dell’apprendimento). Parte da alcune storie di vita per ricostruire alcune tappe dell’elaborazione dei fondamenti dell’epistemologia di quello che viene chiamato oggi pedagogia speciale. Il volume affronta anche le questioni che riguardano le metodologie di lavoro educativo e tenta di mostrare come possono essere applicati alcuni degli approcci elaborati da grandi educatori o psicopedagogisti come Séguin, Decroly e Vygostky nel mondo della scuola e in alcuni passaggi fondamentali del percorso dell’alunno disabile come, per esempio, l’orientamento e la transizione dalla scuola media inferiore alla scuola media superiore. Inoltre il testo vuole essere uno strumento per la riflessione degli operatori sul senso antropologico, filosofico ed etico dell’azione educativa con le persone disabili. Speriamo che questo lavoro possa promuovere nuove piste di ricerca.Alain Goussot è docente di Pedagogia speciale presso la Facoltà di Psicologia di Cesena (Università degli Studi di Bologna). Si occupa da anni di temi legati alla disabilità sia in ambito educativo che sociale; ha anche affrontato in diversi testi il nesso tra antropologia, apprendimenti e differenze culturali. Il suo approccio è insieme pedagogico, storico–filosofico e antropologico; da anni svolge studi in campo psicopedagogico e socio–antropologico sul mondo della disabilità e dei migranti. Tra i suoi ultimi lavori troviamo: La scuola nella vita. Il pensiero pedagogico di Ovide Decroly (Erikson, 2005), La difficile storia degli handicappati (con A. Canevaro, Carocci editore, 2002), Métissages culturels (Casablanca–A. Bennai edit, 2003), Psychiatrie, culture et politique (Casablanca–A. Bennai edit, 2004). Sta preparando un lavoro di ricerca sui bambini stranieri con bisogni speciali e una riflessione sull’uso degli strumenti dell’antropologia e della storiografia in ambito pedagogico per chi lavora in campo educativo e sociale con soggetti disabili.
pagine: 268
formato: 21 x 29,7
ISBN: 978-88-548-1467-7
data pubblicazione: Dicembre 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto