Albino
Epistolario di un prigioniero politico (1944-1945)
10,00 €
     
SINTESI
Il volume nasce dalla volontà di Vincenzo Adorno di trasmettere una memoria famigliare ai nipoti, attraverso la trascrizione dell’epistolario intercorso tra Albino Ravagni — zio materno dell’Autore — ed i parenti durante il periodo della sua detenzione come prigioniero politico nei carceri di Trento, Bolzano, Innsbruck e nel lager di Bernau am Chiemsee (1944–1945), ma ripercorre altresì una importante pagina di storia trentina non adeguatamente conosciuta, quale il Comitato per l’Indipenden–za Trentina che ebbe nel Ravagni uno dei suoi fondatori. A cura di Casimira Grandi

Vincenzo Adorno è stato archivista presso l’Archivio Storico del Comune di Trento, di cui può essere considerato a buon diritto il fondatore. Appassionato studioso di storia regionale, ha contribuito al riordino di numerosi importanti fondi archivistici, vanta numerose pubblicazioni di inventari e regesti.
pagine: 156
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1444-8
data pubblicazione: Novembre 2007
editore: Aracne
collana: Fuoricollana
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto