Sogni e favole in sen del vero
40,00 €
24,00 €
     
SINTESI
Sono stati raccolti in questo volume larga parte dei saggi metastasiani composti in più decenni: testimonianze del persistente interesse per un autore alle cui rinnovate fortune la studiosa ha contribuito. Vi si affrontano la poetica drammaturgia del Metastasio, fondata sul predominio della parola; e aspetti particolari della pratica compositiva anche in singole opere. I libretti del poeta furono concepiti e costruiti come progetti di spettacoli prima per i teatri d’Italia, poi per la Corte asburgica; ma essi furono poi riproposti su altre scene tanto nelle Corti europee quanto nei teatri impresariali, per oltre un secolo con successo costante. La caduta dell’ancien régime, la quale mutò orientamenti sociali e culturali, provocò una lunga incomprensione per il poeta e il drammaturgo. La recente riscoperta dell’efficacia teatrale di quei testi è oggetto dell’ultimo saggio, dove il riconoscimento dell’opera metastasiana è legato alla consapevolezza dell’autonoma individualità dell’arte teatrale e al valore attribuito al melodramma nell’ambito della nostra cultura nazionale.Elena Sala Di felice ha lungamente insegnato Letteratura italiana nell’Università di Cagliari. Oltre a Metastasio ha studiato il Manzoni tragediografo e romanziere, le età dell’Arcadia e dell’Illuminismo — in particolare Pietro Verri —; più recentemente ha rivolto l’attenzione al Tasso epico.
pagine: 592
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1377-9
data pubblicazione: Giugno 2008
editore: Aracne
SINTESI
EVENTI
RECENSIONI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto