Il crollo della mente sacra
15,00 €
9,00 €
     
SINTESI
Il libro affronta il problema della tossicodipendenza dal punto di vista della psicologia culturale che, come ricorda Bruner, si fonda sull’assunto che la mente non può esistere senza la cultura, ovvero senza il sistema simbolico condiviso dai membri di una comunità culturale. In questa prospettiva il fenomeno della tossicodipendenza viene letto e interpretato in relazione alle trasformazioni promosse nelle culture sociali dei paesi industrializzati dalla modernità e in particolare dalla desacralizzazione. La tesi sviluppata nel libro è che la tossicodipendenza come epidemia sociale sia il frutto della crisi del sacro prodotta dalla modernità. Su questo sfondo vengono descritte le droghe utilizzate in questa fase storica, la loro farmacodinamica e farmaco–cinetica, le attese dei consumatori, i loro effetti sulla persona e le vie comunitarie della cura. Infine viene sviluppato un modello di prevenzione presentato nella Conferenza Nazionale sulle Tossicodipendenze di Genova del 2000 e di cui l’autore del libro è stato l’estensore.Mario Pollo è professore di Pedagogia generale, di Psicologia delle tossicodipendenze e di Pedagogia della marginalità e della devianza alla LUMSA di Roma. Da molti anni insegna anche all’Università Pontificia Salesiana di Roma. È stato membro della consulta nazionale degli esperti e degli operatori delle tossicodipendenze in cui era responsabile del Centro Nazionale Ascolto Giovani.
pagine: 272
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-1353-3
data pubblicazione: Ottobre 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto