Posizionamento narrativo e azioni
15,00 €
     
SINTESI
Il testo introduce in maniera approfondita e critica i fondamenti epistemologici e teorici della metodologia di tipo narrativo in psicologia della devianza: la ricerca qualitativa e le analisi dei contenuti, l’utilizzo delle narrazioni e i principali modelli di lettura dei materiali narrativi, i meccanismi di rendicontazione dell’azione deviante e la costruzione narrativa del Sé in situazione, gli aspetti tecnici e operativi dell’utilizzo dei software più idonei e le loro implicazioni. Nella seconda parte i costrutti introdotti vengono esemplificati in termini di ricerca empirica con la descrizione di un ampio studio condotto utilizzando le narrazioni di una serie di reati alla ricerca delle modalità e delle strategie di ricostruzione narrativa delle azioni devianti. I risultati, elaborati con l’ausilio del programma per analisi di informazioni qualitative ATLAS.ti, vengono discussi a diversi livelli di complessità, coerentemente con l’approccio di tipo costruzionista adottato.Eugenio De Gregorio ha conseguito il dottorato di ricerca in Psicologia sociale presso il Dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione dell’Università di Roma “Sapienza” dove svolge attività di ricerca. Attualmente è professore a contratto di Psicologia sociale e giuridica presso l’Università di Sassari. Fra i suoi lavori, i principali sono L’analisi dell’azione deviante (con G. De Leo e P. Patrizi, il Mulino), Tecniche di ricerca qualitativa e di analisi delle informazioni con ATLAS.ti (con F. Mosiello, Kappa), Come analizzare i processi psico-sociali (con C. Chiarolanza, Carocci).
pagine: 276
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1320-5
data pubblicazione: Ottobre 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto