La Resistenza ritrovata
9,00 €
5,4 €
     
SINTESI
Scopo del lavoro è l’esame dell’evoluzione dell’itinerario che porta i moderati, e in modo particolare i cattolici, ad affermare, alla metà degli anni Cinquanta, il proprio protagonismo resistenziale. La lettura della Resistenza sub specie etico–religiosa consentì di rappresentare il mondo cattolico come un soggetto allo stesso tempo pienamente nazionale e democratico e lavare così la macchia delle modalità con cui era avvenuta la ricomposizione della lacerazione tra appartenenza religiosa e appartenenza nazionale, ricomposizione realizzatasi tramite i sigilli dei Patti lateranensi con cui regime fascista e Santa Sede avevano chiuso la questione romana. Per la comprensione delle concrete modalità con cui i cattolici inserirono nel proprio patrimonio storico il fenomeno resistenziale si è ritenuto utile rivolgere in modo particolare l’attenzione all'uso politico che essi, soprattutto sulla carta stampata, fecero dell'universo simbolico, uso politico che si rivelò essere una vera e propria risorsa nella lotta per il potere nonché passaggio obbligato per la costruzione della hobsbawmiana «invenzione della tradizione». Da ultimo il volume si incarica di segnalare come la lettura morale ed etico–religiosa della Resistenza degli anni Cinquanta, recuperata in sede storica fin dagli anni Novanta allo scopo di continuare ad assegnare alla liberazione il valore di senso politico fondante della Nazione, si riveli scarsamente feconda ai fini di una maggiore penetrazione della realtà storica e rappresenti un serio rischio per l'autonomia della ricerca scientifica. Luca Tedesco è ricercatore in Storia contemporanea presso l’Università degli Studi “Roma Tre”. Autore del volume L’alternativa liberista in Italia. Crisi di fine secolo, antiprotezionismo e finanza democratica nei liberisti radicali (1898–1904), Soveria Mannelli, Rubbettino, 2002, e coautore del volume Perfezionamento spirituale e carità cristiana. La Società femminile di San Vincenzo de’ Paoli (1856–1968), Roma, Studium, 2004, collabora con la Fondazione “Luigi Einaudi” e l’Istituto “Luigi Sturzo” di Roma. Redattore del semestrale di studi storici «Elites e Storia», scrive, tra gli altri, sui periodici «Behemoth», «Biblioteca della libertà», «Nuova Storia contemporanea», «Reset», «Sociologia», «Storia e problemi contemporanei», «Studium», «Storia e Società», «Trimestre» e sui quotidiani nazionali “Il Riformista”, “L'Opinione delle libertà” e “Avanti!”.
pagine: 152
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1258-1
data pubblicazione: Agosto 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto