Rappresentare la matematica: simboli, parole, artefatti, figure
11,00 €
     
SINTESI
La matematica è una disciplina in cui le rappresentazioni sono particolari e specifiche. In questo libro vengono sviluppate alcune riflessioni su di esse e sul loro ruolo didattico, dunque sulla loro utilità per l’azione degli insegnanti nonché sulle difficoltà che il loro uso può talvolta causare agli studenti. E, naturalmente, sul loro “contenuto”, in quanto lo studio delle rappresentazioni della matematica porta ad affrontare alcune impegnative questioni sulla matematica stessa. La prospettiva della trattazione si collega esplicitamente alle diverse realtà che coinvolgono, nella pratica didattica quotidiana, insegnanti e allievi: non avrebbe senso riflettere su degli strumenti senza tener presente i soggetti che li usano ed i motivi che inducono tali soggetti a fare ciò; il ricorso alle varie forme di rappresentazione, dalle più semplici, tradizionali alle più sofisticate, non è infatti neutro rispetto alle abitudini, ai contesti, alle istituzioni culturali e ciò sottolinea l’importanza della dimensione storica e sociologica.Giorgio Tomaso Bagni (Milano 1958) è ricercatore confermato di Matematiche complementari presso il Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Udine. Ha svolto attività didattica e di ricerca presso le Università di Bologna, Querétero (Messico), Roma “La Sapienza” e presso l’Alta Scuola Pedagogica di Locarno (Svizzera). È autore di diciotto libri e di numerose pubblicazioni scientifiche di storia, epistemologia, didattica della matematica.
pagine: 168
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1235-2
data pubblicazione: Luglio 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto