Una filosofia per la postmodernità
10,00 €
6,00 €
     
SINTESI
Moderno e Postmoderno: si è discusso a lungo su queste due categorie. Decostruendole e ricostituendole lungo traiettorie di pensiero che ne hanno rimodellato spesso storia e sintassi. Ciaravolo e Cantarano, nel loro vibrante dialogo, riprendono a tessere la trama di quel dibattito. Ma lo fanno cercando di esplorarne alcuni territori rimasti sorprendentemente in ombra. Come, ad esempio, la dimensione naturale dell’individuo. Che gli autori flettono sull’asse biofilosofico. Come l’artificio metafisico del logos, che viene disvelato nel suo carattere puramente “segnico”. Come la cruciale questione della libertà, fatta coincidere con la “spontaneità” propria della Natura. Come la riconsiderazione ontologica della Physis. Dal confronto tra Postmoderno (Ciaravolo) e Moderno (Cantarano) — una sorta di musicale contrappunto dialettico tra i due movimenti — riemerge l’autentica vocazione ontologica della filosofia. Diventata sempre di più irriconoscibile. A causa degli slittamenti epistemici a cui è stata indebitamente sottoposta, in direzione di una molteplicità di “saperi ontici”, come direbbe Heidegger. La filosofia deve tornare ad essere una “pratica”. Deve tornare a reincorporarsi nella nostra vita. A riconnettersi al Bìos. Deve saper ristabilire, insomma, la sua sorgiva relazione vitale con la Natura. è dalla Physis che il Moderno deve ripartire. Nella consapevolezza che una filosofia per la postmodernità non potrà che essere una biofilosofia.Pietro Ciaravolo è presidente del Centro per la Filosofia Italiana, fondatore della rivista di filosofia «Il Contributo» e autore, fra gli altri libri, di Nietzsche eracliteo (Roma, 1983), Gesù, filosofo dell’Eden (Roma, 1987), Homo natura (Cosenza, 1989), Max Stirner (Roma, 1982), Individualità (Roma, 1981), Gesù di Nazareth (Roma, 1994), Nota introduttiva per una lettura critica della filosofia (Roma, 1997).Giuseppe Cantarano è segretario del Centro per la Filosofia Italiana e ricercatore presso il Centro Studi e Iniziative per la Riforma dello Stato (CRS). Tra i suoi ultimi libri ricordiamo: Immagini del nulla. La filosofia italiana contemporanea (Milano, 1998), L’antipolitica. Viaggio nell’Italia del disincanto (Roma, 2000), La comunità impolitica (Troina, 2003).
pagine: 128
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-548-1205-5
data pubblicazione: Luglio 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto