Insufficienza cerebro-vascolare
11,00 €
     
SINTESI
In questa monografia dedicata a un importante capitolo della patologia arteriosa, l’insufficienza cerebro-vascolare, viene affrontata inizialmente la patologia carotidea che più spesso è la causa dei sintomi neurologici che possono comportare gravi problemi per il paziente e avere una rilevante ripercussione sociale. La patologia carotidea viene trattata sia dal punto di vista clinico che diagnostico e soprattutto terapeutico; attualmente, accanto alla ormai consolidata terapia chirurgica tradizionale, che ha dimostrato tutto il suo valore preventivo nel corso di quasi 50 anni di applicazione, sta assumendo un ruolo anche la terapia endovascolare che, anche nel distretto dei vasi cerebro-afferenti, è diventata una valida alternativa alla chirurgia tradizionale in particolari indicazioni. Non viene trascurata, poi, la patologia vertebrale che, sebbene meno frequente e di minor impatto clinico, ha una sua rilevanza e non deve essere sottovalutata.Un ultimo aspetto trattato è quello della patologia dell’arteria succlavia che, quando determina il cosiddetto “furto della succlavia”, provoca ripercussioni a livello cerebrale che, talora, possono dar luogo a sintomi d’importanza pari a quelli dovuti ad una lesione carotidea. Anche per la patologia steno-ostruttiva della succlavia, si è fatta molto spazio la terapia endovascolare che, in alcune indicazioni, ha soppiantato quasi del tutto la chirurgia a cielo aperto.
pagine: 92
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-548-1188-1
data pubblicazione: Giugno 2007
editore: Aracne
collana: Quaderni di Chirurgia vascolare | 5
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto