La “donna nuova” e il progresso sociale
16,00 €
9,6 €
     
SINTESI
Charlotte Perkins Gilman (1860–1935), definita nel 1993 dal “Women’s Hall of Fame” una delle 10 donne più influenti del XX secolo, autorevole conferenziera e scrittrice di fama internazionale, partecipò ai maggiori congressi progressisti e femministi del tempo e le sue idee sono ancora oggi oggetto di approfondimento nelle principali Università americane. Una delle prime esponenti della Sociologia americana e socialista Fabiana, i suoi studi e le esperienze di vita la convinsero che solo l’indipendenza economica potesse consentire la vera libertà delle donne e che l’origine dei ruoli sessuali fosse economica. In Women and Economics (1898), il suo testo più famoso, contribuì a ridefinire il concetto di femminilità e di istituzioni considerate sacre ed immodificabili come la casa e la famiglia, proponendo la nuova donna motore del progresso sociale. Le teorie e le proposte di Charlotte Perkins sulla riorganizzazione familiare e sociale, sul ruolo dell’istruzione per una vera democrazia ed infine, sull’eutanasia, rendono il suo pensiero ancora oggi attuale e utile per le odierne politiche di genere. Laura Moschini, dottoressa di ricerca in Dottrine politiche e questione femminile, si occupa di studi e politiche di genere nel campo dell’istruzione, della formazione, della ricerca scientifica e delle pari opportunità. Attualmente collabora con l’Università “Roma Tre” ed in particolare con la cattedra di Filosofia morale, è docente di Storia delle donne presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università “Roma Tre” e di Storia della cittadinanza femminile e politiche di genere al master in formatori ed esperti in pari opportunità. è membro dell’Osservatorio Interuniversitario sugli studi di genere. Sull’autrice ha pubblicato: Il compito sociale dell’educazione nel XIX secolo: Charlotte Perkins Gilman, nel volume a cura di M. Durst Educazione di genere tra storia e storie (Franco Angeli, Milano 2006) e Charlotte Perkins Gilman. La straordinaria vita di una femminista vittoriana (Aracne, Roma 2006).
pagine: 244
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1159-1
data pubblicazione: Ottobre 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto