La semantica concettuale della morfologia
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
La disponibilità di una rete di relazioni semantiche tra le parole di un dizionario, di un lessico, o, più ampiamente, del Web rappresenta oggi una classificazione indispensabile nelle applicazioni di tipo linguistico computazionale, e, in particolare, in quelle orientate al data mining e all’information extraction. Si richiede, infatti, una nuova forma dei contenuti della Rete, tale che gli esseri umani possano comprenderli e le macchine possano processarli, per produrre su di essi calcoli compatibili con il loro significato.Ricorrendo al formalismo descrittivo sviluppato da Ray Jackendoff, questo testo affronta il problema da uno specifico punto di osservazione, presentando, quali case–studies, le analisi di due regole di formazione di parola dell’italiano. Queste esperienze applicative permettono di prospettare un metodo di annotazione semantico–concettuale del lessico strutturato sulla base delle relazioni morfologico–derivazionali tra le parole.Marco Passarotti è laureato in Lettere classiche presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ha conseguito il Dottorato in Scienze della comunicazione all’Università della Svizzera Italiana di Lugano. È assegnista di ricerca. Le sue ricerche si concentrano sul trattamento automatico del latino e sulla morfologia lessicale dell’italiano. Ha collaborato a diversi progetti internazionali e dirige il progetto della Treebank dell’Index Thomisticus di Roberto Busa SJ.
pagine: 324
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-1059-4
data pubblicazione: Marzo 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto