Fra staticità e dinamismo
55,00 €
33,00 €
     
SINTESI
Il volume, che si presenta nella prima parte come un commento grammaticale alle frasi idiomatiche inglesi e nella seconda come un nutrito repertorio di tali espressioni, vuole richiamare fortemente l’attenzione su un settore della lingua non ancora adeguatamente sviluppato ai fini didattici. Nonostante i numerosi studi in proposito, si continua a voler vedere gli idioms come sequenze prive di una struttura interna e, dunque, forme anomale e devianti nella grammatica di una lingua. Il confronto con diverse realtà testuali mostra invece come, al pari delle frasi libere, le idiomatiche rivelano un comportamento sintattico “normale”, sia in termini di selezione sia in termini di applicabilità di determinate operazioni trasformazionali.Caterina D’Elia, laureatasi in Lingue e Letterature straniere moderne presso l’Università di Salerno, ha proseguito gli studi alla University of Manchester, conseguendo nel 1981 il “Master of Arts in General Linguistics”. Nel 1987–1988 ha svolto la sua attività di ricerca nel Dept of Foreign Languages del Massachussets Institute of Technology. Dopo una serie di lavori in ambito lessico–sintattico sulla tipologia di frasi dell’inglese, sulla complementazione verbale e sull’informazione sintattica nei dizionari monolingui d’uso, ha rivolto la sua attenzione agli aspetti più pratici della lingua, mirando a lavori in grado di sollecitare la riflessione sulle regole e sui meccanismi che governano l’inglese. Due tomi indivisibili. CD-ROM allegato.
pagine: 844
formato: 21 x 29,7
ISBN: 978-88-548-1015-0
data pubblicazione: Marzo 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto