Bioetica sociale tra scienza e vita
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Questo volume, sul ruolo della Bioetica quale via etica per la Scienza, si pone l’obiettivo di ricostruire il percorso di affermazione del fenomeno Bioetica, nonché l’intento di individuare, definire e valorizzare il ruolo della nuova scienza interdisciplinare all’interno del dibattuto rapporto tra Scienza e Filosofia morale. Il volume, pertanto, si presta ad una scomposizione in tre distinte parti: i primi quattro capitoli intenti a tracciare il percorso evolutivo della nuova scienza, i capitoli quinto e sesto destinati a tracciare la fisionomia sociale della Bioetica, ed infine gli ultimi tre capitoli dedicati a casi significativi oggetto di studio ed analisi della scienza interdisciplinare. Il percorso tracciato ha consentito di sottolineare come la Bioetica, in quanto scienza interdisciplinare, afferente alla sfera della Filosofia Pratica, e più nello specifico all’Etica Sociale, abbia, oggi, conferito un nuovo equilibrio al rapporto filosofia–scienza, riaffermando la superiorità dell’imperativo etico sulla regola scientifica.Fabio Marino (Salerno, 1977) è laureato in Filosofia ed ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso l’Università degli Studi di Catania. Si occupa di bioetica e di etica sociale, con particolare riferimento alla teoria del critico sociale. È docente a contratto di Bioetica presso il Corso di Laurea Specialistica in Programmazione, amministrazione e gestione delle Politiche e dei Servizi sociali dell’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” ed è responsabile redazionale della collana “Itinerari Sociali” diretta da Giuseppe Acocella.
pagine: 260
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-0980-2
data pubblicazione: Febbraio 2007
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto