Le lingue der monno
22,00 €
     
SINTESI
"Le lingue der monno” è il titolo di un famoso sonetto del Belli che è stato preso in prestito da un Convegno internazionale di studi organizzato a Roma nel 2004, e di cui in questo volume si presentano gli atti. Gli interventi abbracciano un arco molto ampio dal punto di vista cronologico e tematico. Si va dagli echi della poesia petrarchesca in Belli sino a fenomeni dell’oggi, quali la lingua mediatica di Bonolis e Mammuccari o i pungenti motti di spirito presenti negli striscioni dei tifosi allo stadio. Si va dal poeta romano settecentesco Giuseppe Carletti agli autori teatrali di oggi che hanno riscoperto il dialetto nelle loro opere. Si va dal romanesco quattrocentesco di Santa Francesca Romana a vere e proprie rassegne di studi linguistici dialettali recenti in Italia e in altre parti d’Europa. Né mancano studi su poeti romani novecenteschi di sicuro impatto, quali Trilussa e dell’Arco. Tutti i contributi testimoniano della ricchezza di prospettive che la storia linguistica di Roma offre in ogni tempo e in ogni campo di ricerca.Contributi di Francesco Avolio, Gerald Bernhard, Laura Biancini, Annamaria Boccafurni, Franco Brevini, Sabino Caronia, Claudio Costa, Paolo D'Achille, Tullio De Mauro, Nicola Di Nino, Lucio Felici, Francesca Ferrucci, Claudio Giovanardi, Rosella Incarbone, Maria Teresa Lanza, Michele Loporcaro, Lucia Lorenzetti, Antonia Mocciaro, Laurino Giovanni Nardin, Franco Onorati, Dario Pasero, Michela Procaccia, Antonella Stefinlongo.Claudio Giovanardi è professore ordinario di Linguistica italiana presso l’Università degli Studi Roma Tre. È autore di numerosi saggi dedicati al rapporto lingua-dialetto a Roma. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Dal Belli ar Cipolla. Conservazione e innovazione nel romanesco contemporaneo (Roma, Carocci, 2001; coautore: Paolo D’Achille); Inglese-Italiano 1 a 1. Tradurre o non tradurre le parole inglesi? (Lecce, Manni, 2003; coautore: Riccardo Gualdo); Lingua e dialetto a teatro. Sondaggi otto-novecenteschi (Roma, Editori Riuniti, 2006). È membro dell’Arcadia e del Centro Studi “Giuseppe Gioachino Belli”, e socio corrispondente dell’Istituto di Studi Romani.Franco Onorati è giornalista pubblicista e direttore responsabile della rivista «il 996», edita dal Centro Studi “Giuseppe Gioachino Belli” del quale è socio. Tra i suoi volumi ricordiamo: Libiamo libiamo. Trasgressioni conviviali nell’opera lirica e dintorni (1987); Le lingue della realtà (1993); Strenna per Mario dell’Arco (1995); A teatro col Belli. Il sublime ridicolo del melodramma nei sonetti romaneschi (1996). Recentemente, ricorrendo il centenario della nascita di Mario dell’Arco (1905-1996), ha promosso un convegno di studi a lui dedicato, i cui atti ha poi curato per le Edizioni Gangemi (2006). Vicepresidente del “Gruppo dei Romanisti”, collabora alla redazione della Strenna dei Romanisti. Alla Strenna destina saggi sui soggiorni romani di musicisti italiani e stranieri.
pagine: 304
formato: 21 x 29,7
ISBN: 978-88-548-0938-3
data pubblicazione: Giugno 2007
editore: Aracne
SINTESI
INDICE
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto