La valutazione e la rappresentazione in bilancio dei “benefici a breve termine per i dipendenti”
Note di confronto tra il principio contabile internazionale IAS 19 e l’impostazione contabile nazionale
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
È opinione diffusa che l’introduzione del principio contabile internazionale IAS 19 nel nostro ordinamento determini, per i bilanci soggetti agli IAS/IFRS, significativi cambiamenti delle regole di valutazione e rappresentazione in bilancio del “trattamento di fine rapporto”. È opinione altrettanto diffusa che per gli altri costi del personale dipendente non esistano particolari differenze tra le regole previste dal principio internazionale e le regole contabili nazionali. Ciò sembra valere, in modo particolare, con riferimento alle fattispecie di costi del personale che rientrano nella categoria dei “benefici a breve termine per i dipendenti”, per i quali lo IAS 19 prevede le regole di bilancio più semplici: assenze a breve termine retribuite; compartecipazioni agli utili a favore dei prestatori di lavoro dovute entro dodici mesi dalla chiusura dell’esercizio; retribuzioni in natura dovute entro lo stesso limite temporale. Nel saggio si effettua un’analisi delle regole del principio contabile internazionale IAS 19 in materia di valutazione e rappresentazione in bilancio dei “benefici a breve termine per i dipendenti” comparandole con le corrispondenti regole fissate dai princìpi contabili nazionali. Lo studio condotto evidenzia non solo che le differenze tra le due impostazioni contabili esistono e sono sostanziali, ma anche che lo IAS 19 delinea un quadro concettuale contraddistinto da maggiore rigore metodologico rispetto a quello che emerge dai princìpi contabili nazionali, caratterizzati invece da evidenti limiti concettuali.Salvatore Loprevite è professore a contratto di Revisione aziendale nell’Università di Messina, dove insegna anche Economia e organizzazione aziendale. È stato, inoltre, professore a contratto di Economia e gestione delle imprese nell’Università di Messina e di Contabilità industriale nell’Università di Reggio Calabria. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Economia aziendale presso l’Università degli Studi di Catania. È dottore commercialista e revisore contabile. Svolge attività di ricerca su diverse tematiche economico–aziendali, con particolare riferimento a quelle che riguardano la comunicazione aziendale.
pagine: 72
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0913-0
data pubblicazione: Dicembre 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto