“La coltivazione dell’anice” di Luigi Raineri
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Il saggio è rivolto alla valorizzazione dei componimenti poetici didascalici, particolarmente quelli del Settecento italiano; questo genere, talora misconosciuto, riserva interessanti osservazioni e curiosità, grazie al tentativo di numerosi poeti di conciliare la scienza con la lirica, l’erudizione con la divulgazione. È il caso del poemetto “La coltivazione dell’anice” di Luigi Raineri, pubblicato per la prima volta a Cesena nel 1772. In esso, l’autore si propone di indicare i migliori accorgimenti per la coltura dell’anice quale fonte di benessere economico per l’Emilia e, quindi, per l’Italia; è notevole infatti l’attenzione alle questioni sociali ed economiche del territorio. Dopo un excursus sulla poesia didascalica del XVIII secolo, si propone il testo del poemetto, corredato dalle note originali e accompagnato da un commento, volto ad analizzare le peculiarità stilistiche e argomentative dell’opera.Maria Cristina Albonico è dottore di ricerca in Critica, teoria e storia della letteratura e delle arti presso l’Università Cattolica di Milano. I suoi studi riguardano la traduzione poetica, l’onomastica letteraria e il Settecento. Fa parte della redazione della «Rivista di letteratura italiana» diretta da Giorgio Baroni e di «Studi sul Settecento e l’Ottocento» diretta da Anna Bellio.
pagine: 112
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0630-6
data pubblicazione: Maggio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto