Il romanzo blu
40,00 €
24,00 €
     
SINTESI
Lucio d’Ambra (1880-1939), Accademico d’Italia (con Pirandello e Marconi), sembrerebbe incarnare al meglio l’immagine dello scrittore fascista, apprezzato da Mussolini e portavoce, nella sua narrativa, dei valori espressi dal regime. In realtà una rilettura completa dell’opera fluviale dello scrittore romano rivela un atteggiamento di fondo decisamente antifascista con concreti attacchi al regime come nella feroce parodia della marcia su Roma contenuta nel romanzo “Madame Pompadourette” del 1923. Temperamento geniale, attivo nel cinema, dove ha lasciato un forte segno, e nella critica letteraria (fu il primo a recensire entusiasticamente Proust in Italia anticipando anche molti giudizi francesi), d’Ambra è qui per la prima volta al centro di una monografia che affronta criticamente tutta la sua narrativa. Questo volume conclude l’intera opera e contiene, oltre alle conclusioni sulla ricerca, anche gli indici completi di tutti gli autori e di tutti i testi citati nelle circa 3000 pagine del lavoro.
pagine: 736
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0578-1
data pubblicazione: Maggio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto