Aspetti della rappresentazione degli imperatori nella storiografia tardo-antica
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
Prendendo le mosse da un esame approfondito — condotto sia sul piano filologico che storico — di alcuni passi problematici di opere storiografiche minori della letteratura latina del basso impero (come la Historia Augusta, il Liber de Caesaribus di Aurelio Vittore e altre), il presente studio intende mettere in luce taluni motivi di particolare interesse relativi alla presentazione dei principi nella biografia tardo-antica, sia in ordine all’opportunità di ricavarne indicazioni utili ad evidenziare i criteri — talora non privi di risvolti impensati — riscontrabili nella valutazione dei singoli regni, sia in vista dell’individuazione e della delineazione di tematiche di discussione inerenti a tali aspetti che dovevano trovare risonanze significative negli ambienti politici e culturali cui tali scritti appaiono riconducibili.Paolo Soverini insegna Letteratura latina nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Chieti “Gabriele d’Annunzio”. Si è occupato in prevalenza della letteratura di età imperiale, pubblicando vari contributi relativi a Seneca, Petronio, Plinio il Giovane, Frontone, e riservando particolare attenzione al versante storico, ove – tra gli altri lavori – ha curato l’edizione della Historia Augusta (1983) e dell’Agricola di Tacito (2004).
pagine: 72
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0489-0
data pubblicazione: Marzo 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto