Scienza e coscienza tra parola e silenzio
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
“Passato e presente” è una nuova collana del Centro per la Filosofia Italiana che si propone di offrire contributi di riflessione e di dibattito su problemi apertisi di fronte alla coscienza contemporanea. Singoli volumi della collana potranno raccogliere Atti di Convegni organizzati dallo stesso Centro. Altri volumi potranno offrire ipotesi o prospettive in preparazione di Convegni tematici o di incontri tra studiosi anche appartenenti a campi disciplinari diversi da quello strettamente filosofico. Altri ancora potranno contenere monografie di autori contemporanei o opere di autori classici non facilmente reperibili nelle biblioteche o nelle librerie e tuttavia ricche di sollecitazioni che non abbiano perduto il loro vigore o la loro problematicità.I saggi che compongono il volume sviluppano il tema centrale, nel suo intento prevalentemente filosofico, facendo intervenire, tuttavia, anche altre competenze disciplinari. Perciò le analisi spaziano dall’epistemologia critica (che si interroga sullo statuto moderno delle scienze della natura) al problema dell’introspezione e all’etica della persona, dalla ricognizione antropologica (sulla poesia e sul sentire popolare) all’uso retorico e metaforico dell’assenza, dal riesame dei classici (tradizione platonica e patristica, pensiero kantiano e bergsoniano, teologia e ermeneutica) alla comunicazione come comunanza.SOMMARIOCoscienza e scienza della natura (Massimo Cacciari)Dal silenzio alla parola. La centralità della persona (Mario Signore)Prolegomeni per una grammatica del silenzio (Luigi Lombardi Satriani)Il silenzio svelato. Retorica dell'assenza nella poesia popolare siciliana (Mauro Geraci)Il silenzio della scienza: la parola rivelativa (Emilio Baccarini)L'assenso dell'individuo e la razionalità del “vero” tra la parola e il silenzio (Pietro Ciaravolo)La prova del silenzio (Aldo Masullo)Alle origini della comunicazione: il linguaggio tacito degli affetti (Margarete Durst)Morte della metafora nell'ideologia del codice comunicativo (Fiammetta Ricci)Dal silenzio alla parola (Antonino Laganà)Silenzio divino, silenzio dell'intelletto, tradizione platonica e tradizione patristica (Marta Cristiani)La coscienza morale come voce silenziosa nell'ermeneutica contemporanea (Domenico Jervolino)Il silenzio fra teologia e filosofia (Giuseppe Cantarano)Dalla parola alla metafora: un itinerario ermeneutico relativo al “pensiero poetico” (Aurelio Rizzacasa)Pensare, parlare e udire in Kant (Mirella Capozzi)La coscienza senza soggetto. Introspection (Bruno Lauretano)Tra scienza e coscienza: comunanza di parola, ma non di silenzio (Santino Cavaciuti)Coscienza descritta da sé, con metodo di scienza (Clementina Gily Reda)L'intuizione bergsoniana tra linguaggio, metalinguaggio e silenzio (Alberto Nave)"Parola” di commiato (Giuseppe Prestipino)
pagine: 284
formato: 15 x 21
ISBN: 978-88-548-0406-7
data pubblicazione: Luglio 2006
editore: Aracne
collana: Passato e presente | 12
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto