Sull’Umorismo di Pirandello e altri saggi di teatro
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
Nel quadro della produzione pirandelliana, il saggio sull’umorismo, scritto fra il 1906 e il 1908 e ripreso nel 1920 all’interno della polemica con Benedetto Croce, risulta fondamentale per la comprensione non solo dell’opera teatrale ma dell’intera concezione poetica dello scrittore. Pirandello coglie l’occasione per un confronto diretto con i problemi di natura estetica della “sua” tradizione letteraria inserendo nel saggio materiale narrativo per un’opera di poetica che finirà per costituire la chiave di interpretazione per tutta la sua produzione. Attraverso l’indagine sulla definizione di umorismo in rapporto alla creazione artistica, si analizza il problema dell’“oltre” come parallelo dell’“inconscio” freudiano. “Riflessione” pirandelliana e “perturbante” freudiano vengono così a costituire quasi due facce della stessa medaglia: per Pirandello la vita “nuda”, privata delle sue “maschere”, appare all’umorista “senz’ordine almeno apparente”, irta di contraddizioni, imprevedibile e imprevista; e lo stesso si può dire “dell’abisso” che è nelle anime. Sempre allo scopo di portare l’attenzione su aspetti e problemi tutt’altro che secondari del teatro italiano contemporaneo, altri saggi del volume sono dedicati a Nino Randazzo, uno degli scrittori più rappresentativi del teatro dell’emigrazione italo–australiana, e alla sperimentazione del Laboratorio Teatrale di Certaldo, con la riproposizione di testi “classici” in una chiave programmaticamente di immediata fruibilità.Maria Adelaide Caponigro è docente di Letteratura teatrale italiana presso l’Università degli Studi Roma Tre. Laureata anche in psicologia, con una formazione in terapia relazionale, ha incentrato le sue indagini sull’analisi del testo nelle sue valenze appunto relazionali–psicodinamiche. Si vedano, fra gli altri, i volumi Le donne di Belli (Bulzoni, Roma 1984) e La negazione dell’eros nell’Aminta di Torquato Tasso (Aracne, Roma 1997). Ha svolto cicli di lezioni su Psicanalisi e letteratura presso le Università Humboldt di Berlino, Besançon, Birmingham, Cracovia, Tartu (Estonia), Valencia, ed è stata Visiting Professor nelle Università di Wollongong, Sydney, Canberra (Australia) e Auckland (Nuova Zelanda). Di recente ha svolto lezioni su Pirandello nelle Università di Pechino e Shanghai.
pagine: 236
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0302-2
data pubblicazione: Settembre 2005
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto