Dario G. Martini, l’antiapocalisse
5,00 €
3,00 €
     
SINTESI
Il volume percorre l’intera attività di Dario G. Martini, giornalista, saggista, autore e critico teatrale. Nonostante quasi tutti i suoi testi siano stati pubblicati in volume o su riviste importanti, quali il «Il dramma» e «Sipario», Martini è un autore più apprezzato all’estero che in Italia. Queste pagine costituiscono la prima analisi ampia e articolata della produzione teatrale di uno scrittore molto prolifico, insignito fra gli altri del Premio Riccione 1962 per il dramma Qualcosa, comunque e del Pirandello 1977 per Il latte e il sangue.Roberto Trovato, professore associato di Drammaturgia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova, è autore di studi sul teatro italiano fra Cinquecento e Novecento. Ha curato l’edizione critica di sette inediti: Erithia di Scalini (1981), I confessori e Il Meleagro di Odoni (1984 e 1988), Il fazzoletto di Marini (1997), Lettera alla Bettina e Scenari della Commedia dell’arte di Albergati Capacelli (1984 e 1991) e La rappresentazione di Otello nella ricostruzione di Tuckerman Mason (2003). Ha scritto nel 1996 un volume sul teatro di Lasca e, insieme a Enrico Baiardo, Un classico del rifacimento (L’Amleto di Carmelo Bene). Tra il 1992 e il 2002 ha prefato tra gli altri testi di Bagnara, la Bono, Capriata, De Franchi, Faggi, Fratti, Martini. Ha pubblicato nel 2002 Teatro in Liguria nel Novecento. A cura sua e di un collaboratore è stato stampato nel 2005 dalla Utet Teatro comico del Cinquecento (La tonaca in commedia). Nell’ambito dell’edizione nazionale delle opere di Goldoni stampata da Marsilio sta attendendo alla pubblicazione de La donna di governo.
pagine: 96
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0180-6
data pubblicazione: Agosto 2005
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto