¼ di rum ¾ di me
6,00 €
3,6 €
     
SINTESI
In questo cocktail “alcolico” ma estremamente ben dosato, elegante quantunque intimo, le poesie sono lucide ebbrezze, fumi diradanti su scorci di sensazioni, sentimenti che rimangono sul fondo del bicchiere o riflessi nel ghiaccio non ancora disciolto. L’autore giustifica la sincerità d’espressione, la necessità di raccontare e il registro confidenziale con la coppa piena, beninteso, calice della vita e dell’arte. Attraverso sequenze di fotogrammi trasparenti o con brevi e nette pennellate divisioniste che accostano, sovrappongono, sfumano cromie, Stefano Marziali filma lo spettacolo dell’esistenza intima di un io poetico sensuale toccato dalle cose del mondo, dall’inafferrabile arte di vivere, dai begl’inganni dell’amore. (dall’Introduzione di Paola Evangelista) Stefano Marziali è fotografo e poeta. Tra le sue mostre personali: Materia o niente (Sulmona, 2005), Solo Show (Pescara, 2007) e Associazione Culturale Machè (Torino, 2008). Ha esposto, inoltre, in numerose collettive, tra le quali Ti riciclo in arte (Viterbo, 2008) e SmArt Recycling (Candid Arts Galleries, Londra). Ha collaborato al volume Pastori su due sponde (Sinapsi, 2007). Questo è il suo primo libro di poesie.
pagine: 68
formato: 14 x 21
ISBN: 978-88-548-0166-0
data pubblicazione: Dicembre 2008
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto