Una politica per l’oltreconfine
Le relazioni italo-britanniche nell’Etiopia nord-occidentale (1902-1914)
14,00 €
8,4 €
     
SINTESI
A partire dagli inizi del Novecento l’interesse verso le regioni nord-occidentali dell’Etiopia rappresentò una delle principali costanti della politica italiana nel Corno d’Africa. Tali regioni, infatti, sarebbero state per diversi anni considerate dalle autorità coloniali e diplomatiche le zone dell’Abissinia più promettenti dal punto di vista economico, quelle sulle quali si sarebbe dovuta concentrare l’opera di penetrazione politico-commerciale dell’Italia, nella prospettiva di inserirle stabilmente nell’orbita dell’influenza italiana. Tuttavia, queste ambiziose aspirazioni dovettero ben presto confrontarsi con l’agguerrita e dinamica concorrenza britannica. A seguito della rioccupazione del Sudan, infatti, anche Londra cominciò a manifestare una crescente attenzione nei confronti dei territori occidentali e nord-occidentali dell’Abissinia, in precedenza trascurati dalla diplomazia inglese, come dimostra la cessione all’Italia dell’esclusività dei diritti di influenza sull’intera Etiopia, realizzatasi con i protocolli del 1891. Furono soprattutto i programmi per la valorizzazione agricola delle pianure sudanesi formulati dalle autorità anglo-egiziane all’indomani della riconquista e incentrati sulla produzione in massa del cotone nelle vaste province equatoriali del Gezira, del Sennar e del Cordofan, a determinare questo nuovo orientamento della politica britannica. Tali progetti, infatti, richiedendo la disponibilità di enormi quantità di risorse idriche per l’irrigazione, evidenziarono la necessità di impostare un piano unitario di disciplina delle acque del Nilo in grado di far fronte in maniera efficace alle relative esigenze del Sudan e dell’Egitto. Questo lavoro, basato su un’ampia ricerca documentaria, intende dunque analizzare il modo in cui il rispettivo interesse verso le regioni nord–occidentali dell’Etiopia abbia influito sulle relazioni italo-britanniche riguardo all’Abissinia negli anni che vanno dal 1902 al 1914.
pagine: 260
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0141-7
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto