La maschera e il vuoto
20,00 €
12,00 €
     
SINTESI
Ci sono miriadi di fili che collegano l’Occidente con l’Estremo Oriente. Hanno la leggerezza della seta, i riflessi cangianti dell’Ukiyo, un mondo fluttuante che ignora barriere e schematismi. I viaggi testuali e intertestuali proposti da Rosalma Salina Borello in questo volume (che viene a completare il precedente Se una notte una farfalla sogna di essere Zhuang-zi) consentono non solo di ripercorrere alcune tappe poste sulla Via della seta, ma anche di rivedere luoghi e snodi della cultura europea del Novecento — dal surrealismo all’ermetismo, al postmoderno — attraverso una “conversione dello sguardo” (invocata da Breton) che dà adito a nuove, sorprendenti rivisitazioni critiche.Rosalma Salina Borello è nata e si è laureata a Torino. Dopo la laurea ha trascorso molti anni all’estero, dove si è dedicata attivamente, oltre che all’insegnamento universitario, ai problemi dell’emigrazione e della cooperazione internazionale. Rientrata in Italia, ha insegnato Letteratura italiana, Storia della critica, Semiotica del testo e Letterature comparate presso le Università di Torino e di Roma “Tor Vergata”, dove è attualmente in servizio. Ha collaborato e collabora tuttora con emittenti radiofoniche e quotidiani, nonché con alcune case editrici come consulente editoriale nel campo della critica letteraria e d’arte. Nell’ambito della ricerca letteraria si è occupata principalmente della tipologia delle scritture (con saggi di teoria e di analisi sul linguaggio della poesia, della prosa e della comunicazione multimediale) e delle riscritture (con opere di teoria della letteratura e storia della critica sulla traduzione, la parodia, il pastiche, il travestimento, ecc.). Ha pubblicato tra l’altro: Per conoscere Quasimodo (Milano, Mondadori, 1973), A giorno fatto. Linguaggio e ideologia in Rocco Scotellaro (Roma–Matera, Basilicata ed., 1977), D’amoroso strale. Per una tipologia delle riscritture (Roma, Nuova Cultura, 1994), Testo, intertesto, ipertesto. Proposte teoriche e percorsi di lettura (Roma, Bulzoni, 1996), Le fate a teatro. Le «Fiabe» di Carlo Gozzi tra allegoria e parodia (Roma, Nuova Cultura, 1997), Se una notte una farfalla sogna di essere Zhuang–zi. Incontri di poeti, filosofi, pittori sulla Via della seta (Roma, Aracne, 2005).
pagine: 252
formato: 15 x 22
ISBN: 978-88-548-0138-7
data pubblicazione: Maggio 2005
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto