La Direttiva Emissions Trading: nuovo strumento impositivo di tutela dell’ambiente
8,00 €
4,8 €
     
SINTESI
Il presente lavoro nasce dalla constatazione che il cambiamento climatico a livello globale è considerato una delle più urgenti e pressanti questioni ambientali che la Comunità internazionale e i singoli Stati sono tenuti a fronteggiare.Pertanto, la tematica oggetto di analisi è quella della tutela dell’ambiente a livello comunitario, secondo una nuova metodologia imposta dalla recente direttiva 2003/87/CE.In particolare, questo contributo, quale parte integrante di una ricerca condotta dal Consorzio Universitario CUEIM e finanziata dal MIUR, nasce dal desiderio di compiere una rilettura di problematiche già affrontate negli studi e filoni dottrinali del diritto tributario, attraverso il regime dell’imposizione ambientale, al fine di chiarire e approfondire taluni aspetti.Si tratta, infatti, di passare dalla cultura dell’autorizzazione e del controllo, a quella che considera prioritario l’obiettivo di protezione dell’ambiente in termini di volumi di emissioni e che, all’interno di questo obiettivo cerca diutilizzare le strade più economiche per raggiungerne il risultato.Il proposito, dunque, è quello di analizzare in maniera critica la legislazione vigente a livello nazionale e soprattutto di Unione Europea al fine di verificare la fattibilità delle possibili ipotesi di allocazione e riallocazione di diritti di emissione alla luce di nuovi strumenti impositivi di tutela ambientale.
pagine: 128
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0135-6
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto