Julio Cortázar
9,00 €
     
SINTESI
La macchina letteraria che Cortázar ha pazientemente costruito funziona in molti modi, con velocità e ritmi diversi e con capacità di innesto variabili, sia tra i suoi elementi costitutivi che con i sistemi esterni ai quali si rapporta.Attraverso una serie di analisi rigorosamente testuali, l’autrice trasporta il lettore nell’universo narrativo di Julio Cortázar, uno degli scrittori più originali e complessi del Novecento, cercando di individuare quel filo rosso che ne attraversa l’opera e che annoda il testo a una riflessione teorica profonda sulle tematiche della rappresentazione. Il testo cortazariano rivela così il suo mistero caleidoscopico: mostra la tensione verso uno spazio letterario dove la logica delle identità e delle opposizioni cede il passo a una parola che sappia sondare l’inconscio, manifesta il fitto gioco ad intreccio del suo tessuto verbale e narrativo che pare tradurre il gioco grafico di Escher, per svelarsi infine come rappresentazione di un tempo presente che è divenire e metamorfosi perenne.Antonella De Laurentiis è docente a contratto di Lingue e letterature ispanoamericane presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. Ha effettuato ricerche nell’ambito della narrativa ispanoamericana contemporanea, del fantastico rioplatense e, in particolare, del racconto cortazariano.
pagine: 132
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0115-8
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
collana: Studi americani, culturali e linguistici | 3
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto