Con il cappello sotto il braccio
Un profilo psicologico di Immanuel Kant
7,00 €
4,2 €
     
SINTESI
Immanuel Kant fu uomo metodico e misurato. Sulle sue passeggiate “igieniche”, condotte a ore fisse, i suoi concittadini a Königsberg regolavano gli orologi. Temeva sopra ogni cosa le malattie, e più di ogni altro eccesso temeva il sudore, le cui nefaste conseguenze era solito motivare con le teorie dei medici più famosi di tutta Europa, di cui conosceva le opere a menadito. Dallo studio delle sue lettere, dalle notizie che ci sono pervenute dai suoi scritti, pubblici e privati, dottrinari e d’occasione, o dai resoconti dei suoi biografi, è possibile ricostruire la mente di un uomo così grande da indurre i posteri a conservarne il cervello nella palazzina moscovita della Lubianska, già sede del Kgb. Emergono così le radici psicologiche del suo carattere, le dolorose vicende della vita infantile che ne segnarono lo sviluppo della personalità, la spumeggiante vita sociale del giovane magister e le stoiche rinunce della sua vita adulta, dedicata all'insegnamento e alla stesura delle sue immortali opere filosofiche.
pagine: 88
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0071-7
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto