Diversità e rapporto fra culture
Per un approccio interdisciplinare
12,00 €
7,2 €
     
SINTESI
I problemi che pone attualmente la cultura, il pluralismo delle culture e il multiculturalismo si dipanano in un ordito di questioni che risulta difficile capire. D’altra parte viviamo in un mondo di pluralità culturali, e volenti o nolenti siamo costretti a fare i conti con la diversità delle culture. Questa può essere una croce per delle società chiuse o cristallizzate, ma è una risorsa e una fertile possibilità per una cultura che voglia uscire dalla propria inerzia. Per affrontare i formidabili quesiti che di qui insorgono in un Convegno dedicato a questa tematica, di cui qui si raccolgono i contributi, si è operato un confronto multidisciplinare e multiculturale. La linea che ne è emersa, e che è ben rappresentata nel presente volume, è che la diversità delle culture, e i rapporti interculturali inediti che essa consente, mettono sì in questione consolidati assetti, soprattutto sul piano delle rappresentazioni e delle convinzioni, ma è una possibilità preziosa per inoculare nuova linfa nel rispettivo universo culturale di ognuno. Tra l’altro la diversità è fungente non soltanto tra le culture, ma persino all’interno dei sottosistemi di una medesima cultura, come la nostra storia recente ha vistosamente evidenziato.

Sergio Sorrentino è docente di Filosofia della religione all’Università di Salerno.

Giuseppe Limone è docente di Filosofia del diritto e Filosofia della politica alla Seconda Università di Napoli.

Bianca Maria D’Ippolito è docente di Antropologia filosofica all’Università di Salerno.

Douglas Hedley è docente di Filosofia della religione all’Università di Cambridge.

Mokdad Arfa è docente di Filosofia classica dell’Islam all’Università di Tunisi.

Hatem Zghal è docente di Filosofia della politica all’Università di Tunisi.

M’Hamed Ali Halouani è docente di Filosofia arabo–islamica all’Università di Sfax (Tunisia).

Vincenzo Baldini è docente di Diritto costituzionale all’Università di Cassino.

Carlo Amirante è docente di Diritto costituzionale all’Università di Napoli “Federico II”.

Ralf Kopp è ricercatore della Sozialforschungsstelle di Dortmund.

Girolamo Tessuno è docente di Lingua inglese alla Seconda Università di Napoli.

Daniela Carinci è dottoranda all’Università di Cassino.

pagine: 228
formato: 17 x 24
ISBN: 978-88-548-0054-0
data pubblicazione: Gennaio 2006
editore: Aracne
SINTESI
Informativa      Aracneeditrice.it si avvale di cookie, anche di terze parti, per offrirti il migliore servizio possibile. Cliccando 'Accetto' o continuando la navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Per saperne di più
Accetto